Blog di foto pensieri ed emozioni sul giardino e sulla natura

24 novembre 2010

Il cavallo e il pulcino

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

…Il cavallo avanzava lento,con il muso a sfiorare  terra, fissando il piccolo pallino giallo  che, forse spaventato forse inconsapevole, stava immobile tra l’erba. E a fatica lo vedeva e arrivato con il respiro sul piccoletto dilatava le narici per odorare e capire se…era un fiore, o un figlio di un fiore…

Ed io guardavo preoccupato e temevo che il gigante aspirasse il pulcino, o magari lo spegnesse con uno zoccolo.

Ma il cavallo teneramente lo fissò e gli chiese : “E’ novembre: se il fiore di un tarassaco non sei, cosa sei che sboccia d’autunno?”

E il pulcino: “PIO!”

E il cavallo perplesso  da un fiore che risponde “Pio!” alzò la testa, fece due passi indietro e di nuovo indifferente, si mise a pascolare la sua erba.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Il pulcino, per niente spaventato dall’incontro con il gigante al primo giorno di vita (e vorrei vedere voi!), con uno slancio roteò le  sue zampine e raggiunse i suoi fratellini, e tutti insieme via, da mamma chioccia!

Ma ecco, ancora più curiosi a fissare stupiti il cavallo!E si chiederanno : “Ma se piume non ne ha, che razza di cosa sarà?”

PB130073

Certe volte gli animali, a guardarli, sembra abbiano un’anima.

Alcuni, di sicuro, ce l’hanno.

3 commenti:

  1. è un Falabella??
    gli animali hanno da insegnarci molto.....

    RispondiElimina